fbpx Gennaro Ciliberto | Science in the net
Covid-19/

Gennaro Ciliberto

È professore ordinario di Biologia Molecolare all’Università di Catanzaro e attualmente firettore scientifico dell’IRCCS Istituto Nazionale Tumori Regina Elena di Roma. Dal gennaio 2017 è Presidente della Federazione Italiana Scienze della Vita (FISV). In precedenza, è stato dal 2014 al 2016 Presidente della Società Italiana di Biofisica e Biologia Molecolare. Dal 1988 è membro eletto dell’European Molecular Biology Organization (EMBO). È stato membro del Comitato Nazionale Biotecniologie Biosicurezza e Scienze della Vita (CNBBSV) della Presidenza del Consiglio. È autore di più di 300 lavori su riviste scientifiche impattate e membro del comitato editoriale di numerose riviste internazionali. Si è distinto per ricerche nel campo della biologia e immunologia molecolare e per numerosi contributi nel settore dell’immunoterapia dei tumori e della medicina personalizzata dei tumori. 

https://dmsc.unicz.it/personale/docente/gennarociliberto

SARS-CoV-2: la bufala degli Ogm e il salto di specie

Un articolo pubblicato la scorsa settimana su Il Manifesto sostiene che il salto di specie del nuovo coronavirus sia imputabile agli organismi geneticamente modificati, o transgenici. Una teoria che non ha alcuna base scientifica e che richiama, ancora una volta, alla necessità di verificare le fonti.
Crediti immagine: Frederick Burr Opper/Wikimedia Commons. Licenza: dominio pubblico

Il «passaggio di specie» di un organismo patogeno dall’animale all’essere umano, che spiega la diffusione del coronavirus SARS-CoV-2, sarebbe colpa, tra le altre, dell’introduzione nell’ecosistema di organismi geneticamente modificati (Ogm). Questa la fantasiosa teoria elaborata in un articolo che sta facendo il giro dei social, nell’incredulità degli esperti: «Il virus degli Ogm nel “salto di specie”» pubblicato il giovedì 12 marzo su ilmanifesto.it, a firma di Francesco Bilotta.