Emanuela Dattolo

Laureata in biologia molecolare, ha conseguito un dottorato in biologia vegetale e lavorato come ricercatore post-doc presso la Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli, nell’ambito del Progetto Bandiera RITMARE, finanziato dal MIUR. Ecologia molecolare, genetica di popolazione, espressione genica ed evoluzione di piante marine (seagrasses) sono i temi principali delle sue ricerche. Nello specifico, è interessata ai meccanismi molecolari alla base della plasticità fenotipica, dell’interazione genotipo-ambiente e dei vincoli imposti dalla selezione naturale alla struttura genetica e all’evoluzione degli organismi. E' membro della Società Europea di Biologia Evolutiva (ESEB). Impegnata nei progetti di divulgazione scientifica della Rete Long Term Ecological Research Italia, è tra gli organizzatori di Pint of Science Italia.

La spedizione di divulgazione scientifica “Terramare”: la natura raccontata a pedali

Prendete un gruppo di scienziati con la passione per la comunicazione, fornite loro una carta geografica dove sono segnati i luoghi dove essi stessi svolgono ricerche ecologiche e lasciateli liberi di tracciare un itinerario che unisca quei luoghi. Poi, prendete questi scienziati e metteteli su di un mezzo di trasporto “dolce” a impatto virtualmente zero, come una bicicletta, una canoa o i loro stessi piedi, e fate sì che essi percorrano, in un viaggio a tappe, gli itinerari che hanno tracciato.

Considerazioni finali sulla spedizione di divulgazione scientifica Terramare

E' trascorsa una settimana da “Terramare – il racconto del cambiamento, tra foreste, laghi e mare” e scriviamo questo articolo a mo' di rapporto finale, per trarre un po' di conclusioni ma anche per colmare eventuali lacune nella narrazione, realizzata attraverso articoli scritti e pubblicati rapidamente, mirando alla contemporaneità tra vicende occorse, racconto “consegnato” e vostra lettura.

Da Bassano del Grappa alla Laguna di Venezia e all'Alto Adriatico

Partiamo da Bassano del Grappa dopo le 9 e la calura estiva che ci accompagnerà per l'intero tragitto già si preannuncia ai primi colpi di pedale. In questa ultima tappa stacchiamo un po' la spina per quanto riguarda la ricerca ed il mantenimento della traccia del percorso.