Carlo Alberto Redi

Professore ordinario di Zoologia, è stato Alunno del Collegio Ghislieri. Socio corrispondente della Accademia Nazionale dei Lincei, è socio onorario della Società genetica del Cile. Managing editor dell’EUROPEAN JOURNAL HISTOCHEMISTRY, è stato membro della Commissione Dulbecco sulla utilizzazione delle cellule staminali. Dirige il gruppo di ricerca che ha partecipato alla clonazione di cumulina (1998) con il Prof. Ryuzo Yanagimachi (Honolulu, Hawaii).
Si occupa dello sviluppo di un citoplasto artificiale per la riprogrammazione genetica dei nuclei di cellule somatiche e di genomica funzionale studiando la regolazione dell’espressione genica nel corso delle prime fasi dello sviluppo embrionale.

La storia dimostra l’inefficacia delle moratorie

La storia dimostra l’inefficacia delle moratorie. La storia della Biologia più recente, con la conferenza di Asilomar nel 1975 e la moratoria sull’uso della tecnologia taglia-e-cuci del DNA (DNA ricombinante) grazie agli enzimi di restrizione ne è la prova più evidente (ma anche quella del 1997 sulla clonazione umana e quella del 2012 sul guadagno di funzione dei virus influenzali aviari).
Con tutte le falsificazioni concettuali e pratiche che ne possono derivare.

Una democrazia cognitiva, per una cittadinanza scientifica

È un dato fattuale incontestabile, consolidatosi attraverso millenni di storia: la conoscenza e il sapere portano alla società benefici culturali, economici, di benessere e sanità, e si pongono oggi come motore dell’evoluzione sociale ed economica.
Nel corso di circa 150.000 anni l’essere umano ha creato arte, conoscenza, tecnica, e nelle varie epoche la riflessione filosofica, la creazione artistica e l’innovazione scientifica hanno permesso uno sviluppo sociale e un’evoluzione culturale unici della nostra specie.

Gurdon and Yamanaka, the research victory

The announcement that the Nobel Prizes for Physiology and Medicine have been awarded to Sir John Gurdon (Cambridge) and Shinya Yamanaka (Kyoto) comes as no surprise. For decades now, genetic reprogramming of terminally differentiated somatic cells ("adult" cells) has been a hot topic and one of the most significant life science research themes.