Giovanni Boniolo

Giovanni Boniolo laureato in Fisica e in Filosofia, ha la Cattedra di Filosofia della Scienza presso il Dipartimento di Scienze della Salute dell’Università di Milano, dove insegna Medical Humanities. Collabora con lo IEO di Milano. Coordina il dottorato in “Foundations of the Life Sciences and their Ethical Consequences” presso la Scuola Europea di Medicina Molecolare (SEMM) di Milano. Presiede, e fa parte di, comitati etici italiani e europei. Si occupa, soprattutto, degli aspetti filosofici ed etici della biomedicina. Nel corso degli anni ha pubblicato, in italiano e/o inglese, 13 volumi e ne ha curati 12. Ha scritto più di 150 saggi apparsi nelle più importanti riviste internazionali. L’ultimo libro: Il Pulpito e la piazza. Democrazia, deliberazione e biomedicina (Raffaello Cortina, 2011); trad. ingl. The Art of Deliberating. Democracy, Deliberation and the Life Sciences between History and Theory, Springer, 2012.

 

www.ifom-ieo-campus.it/research/boniolo.php 

Conoscere per deliberare. Anche online

Che cosa c’entra l’attuale dibattito sulla sorte del Senato italiano con la democrazia partecipativa e le pratiche deliberative, di cui sempre più si sente parlare? C’entra, se è vero che qualcuno - guarda caso ricercatori e giornalisti delle pagine culturali di importanti quotidiani - hanno contrapposto al Senato delle regioni (o dei comuni) un “Senato della conoscenza”.

E’ veramente “malata” la ricerca biomedica?

Un recente numero dell’Economist ha dedicato alla ricerca scientifica la copertina, dove figurava la scritta “How science goes wrong”, e un lungo articolo: ‘Trouble at the lab. Scientists like to think of science as self-correcting. To an alarming degree, it is not’; . Leggendolo, ci si rende conto che in realtà non si parla di ricerca scientifica in generale ma di ricerca biomedica, a parte un fugace cenno a “lavori” di psicologia cognitiva che anche a dire di uno dei padri (D.