Francesco Lenci

 Laureato in Fisica a Pisa, già Dirigente di Ricerca del CNR adesso Associato Ricerca CNR, già Direttore dell’Istituto di Biofisica del CNR, Membro del Consiglio Scientifico Generale del CNR, si occupa soprattutto di biofisica sensoriale e spettroscopia di fotopigmenti. Dagli inizi degli anni ottanta si occupa di problemi di disarmo e controllo degli armamenti. Membro del Pugwash, del Consiglio Scientifico dell’Unione Scienziati per Il Disarmo (USPID), già Segretario Generale dell’USPID dal 1983 al 1990, insegna nel Corso di Laurea di Scienze per la Pace dell’Università di Pisa (CISP).

Nuclear Security Summit 2016: nulla di nuovo contro l'"inverno nucleare"

Venerdì 1 Aprile si è concluso a Washington il quarto Nuclear Security Summit, certamente ultimo con questo formato e ultimo della Presidenza Obama, che aveva proposto questa serie di incontri ad alto livello nel suo discorso a Praga nel 2009. I precedenti si erano tenuti nel 2010 a Washington, nel 2012 a Seoul e nel 2014 a L’Aia.

Nucleare, la difficile strada verso il disarmo

Venerdì 22 maggio si è conclusa a New York la quinquennale Conferenza di Rassegna del Trattato di Non Proliferazione (TNP), iniziata il 27 aprile. Dopo quattro settimane di discussioni, dichiarazioni e negoziati, i diplomatici degli Stati firmatari del TNP (circa 190) non sono riusciti a raggiungere il consenso generale sul documento conclusivo.

Armi nucleari in Europa

Alle tante questioni prese in considerazione nelle analisi della situazione che si è creata in Ucraina e dei conseguenti pericoli per la sicurezza internazionale bisogna aggiungerne una, non sempre presente, ma fondamentale: quali sarebbero oggi i termini del problema se sul territorio dell'Ucraina fossero ancora installate le circa 2000 testate nucleari strategiche che furono invece rimosse dopo la dissoluzione dell'Unione Sovietica.